"E' da un po' che sono fuori di me e sono preoccupata perché non mi vedo ancora rientrare."

...


giovedì 5 agosto 2010

10 motivi per non sposarsi


A tutti quelli che stanno pensando di sposarsi o a quelli che l'hanno già fatto e se ne stanno pentendo dedico una piccola lista di motivi per cui NON ci si dovrebbe mai sposare (o andare a convivere). Se intendete convolare a giuste nozze o se avete già fatto il grande passo, controllate questa piccola lista e se (facendovi un onesto esame di coscienza, cosa più difficile che mai) la vostra motivazione rientra fra queste, forse dovreste mettere in discussione le vostre scelte...heeemm....


1)
Non ci si dovrebbe mai sposare per paura della solitudine
(se è questo il motivo, non lo ammetterete mai)

2)
Non ci si dovrebbe mai sposare per accontentare mamma e papà

3)
Non ci si dovrebbe mai sposare per fare un dispetto a mamma e papà

4)
Non ci si dovrebbe mai sposare perché la vita ci fa paura

5)
Non ci si dovrebbe mai sposare per far rosicare l'ex fidanzato/a

6)
Non ci si dovrebbe mai sposare perché l'avevamo deciso a 5 anni e i sogni dei bambini sono sacri

7)
Non ci si dovrebbe mai sposare perché tutte le amiche si stanno sposando e ci piglia il panico (per le donne)

8)
Non ci si dovrebbe mai sposare perché c'abbiamo 45 anni, i doloretti alla schiena e cominciamo a sentire il fiato della morte sul collo (per gli uomini)

9) Non ci si dovrebbe mai sposare perché vogliamo avere un figlio a tutti i costi

10)
E soprattutto non ci si dovrebbe mai sposare senza aver vissuto un po', senza aver amato e perso, senza aver capito, almeno in parte, chi siamo veramente

Non ho aggiunto a questa lista che non ci si dovrebbe mai sposare perché si è incinta o perché si è messa incinta una donna, perché mi sembra talmente palese ed evidente che non insulto la vostra intelligenza...



10 commenti:

  1. è che aveva ragione Troisi: in genere quando due si sposano tentano di risollevare la loro relazione, che è in crisi. se poi è proprio allo sfascio, il gesto titanico è supremo: fanno un figlio. troisi dixit...

    RispondiElimina
  2. E anfatti saggio Boc, il prossimo post sarà 10 motivi per NON fare un figlio. Solo che con quello ci vuole delicatezza per non urtare la sensibilità delle molte persone che conosco e che hanno fatto figli per motivi, che a mio avviso sono sbagliatissimi. Anzi ti dirò, l'unico motivo secondo me sensato per fare un figlio è...per sbaglio...

    RispondiElimina
  3. parole sante. spesso persone irrisolte si sposano pensando che in due si possa avere un senso... credo invece che si debba pensare all'unione di due mondi compiuti che decidono di integrarsi... troppo astratto e vabbè pazienza, baci irene

    RispondiElimina
  4. non voglio sposarmi !!!
    perchè non penso di amare il mio partner..anche se gli voglio molto bene ..dopo 7 anni di convivenza...

    RispondiElimina
  5. non vorrei sposarmi ma la "mia paura" mi ha portata a sposarmi.. fra tre settimane il grande giorno..non credo sia il ragazzo giusto per me

    RispondiElimina
  6. Beh che dire... sei sempre in tempo per fermarti, se pensi che sia davvero solo la paura a spingerti a farlo, prendi il coraggio a due mani. te lo dice una che è abituata a stare sola, non si sta poi così male ;)

    RispondiElimina
  7. Le motivazioni non sono mai pure. Ci si può sposare o essere sposati per uno di questi motivi, e poi imparare ad amare la persona che abbiamo accanto. E' possibile anche farsi aiutare e non vivere nella solitudine ogni fatica. p.s. nessuno garantisce la gioia, ma neanche è detto che nel matrimonio si debba soffrire per forza!

    RispondiElimina
  8. Non sono per nulla d'accordo con la storia che poi si impara ad amare...semplicemente ci si rassegna a quello che ci sembra il male minore, ma dentro si muore giorno dopo giorno. Non sono a priori contro il matrimonio, i buoni matrimoni sono un meraviglioso regalo della vita. Quelli cattivi un semplice metadone...

    RispondiElimina
  9. Ti ringrazio per aver postato anche il mio intervento "controcorrente". Noi siamo un matrimonio costruito insieme, prima e dopo il grande passo. E' vero, è stato ed è un regalo della vita, ma né scontato, né gratuito; ha avuto il prezzo di metterci in gioco ogni giorno pienamente, di camminare insieme con impegno...ma ci ripaga, senza dubbio. Non credo nello spontaneismo e nelle emozioni alla guida del timone. Condivido che non ci si possa sposare solo sotto la pressione dei motivi che hai elencato che, raccolti in una parola, chiamerei "paura", di qualcuno, di qualcosa, di una condizione interna o esterna. Tuttavia è utopico pensare che l'emozione iniziale sia eterna, che la felicità coincida con l'idillio, se rincorriamo questo ideale, rischiamo di perderci una grande ricchezza: la realtà.

    RispondiElimina
  10. Ma vedi tu mi parli di come si gestisce un matrimonio e sono assolutamete d'accordo con te che anche il rapporto che nasce con le migliori premesse e sotto i migliori auspici vada coltivato, nutrito e che sia una giungla di piccoli e inevitabili compromessi...io invece parlavo della scelta di legarsi a qualcuno che infondo non va per nulla bene per noi per motivi che esulano dall'attrazione e dal desiderio di condividere più cose possibili con una persona. parliamo di due cose totalmente diverse.

    RispondiElimina